Move & Feel

SA 16.03 — 10:00

Ciclo di 3 incontri: 13 aprile, 4 maggio e 15 giugno****. ****Orario: dalle 10.00 alle 12.00.


La pratica di movimento e danza di questo corso è focalizzata sull’uso del movimento come mezzo per esplorare il proprio corpo, le proprie sensazioni ed emozioni. Non ci sono scopi performativi in questo lavoro ma tantissima creatività, libertà di movimento ed espressione e ricerca di piacevolezza e benessere.


Gli elementi principali di questo genere di pratica sono: il rapporto fra attenzione cosciente e punti specifici del corpo - il rapporto fra il percepire, sentire, riconoscere e nominare sensazioni ed emozioni - il rapporto con lo spazio e con il gruppo - il rapporto con la musica.


ANGELA CALIA


Laureata in Lettere con indirizzo teatrale presso l’Università degli studi di Bari, Italia, 2014 e Master of Arts in Theatre, specializzazione Physical Theatre presso l’Accademia Dimitri - SUPSI, Verscio, Svizzera, 2019. Nella sua prima formazione studia danza classica e moderna per circa dieci anni, prosegue poi con pratiche di movimento e danza consapevole per altri otto anni, formandosi nella pratica dello Yoga SensibileÆ di Carla Baruchello. Riprende gli studi performativi con il teatrodanza e la danza contemporanea, e prosegue i suoi studi e la sua ricerca sulla consapevolezza corporea e il rapporto movimento-emozioni, formandosi in particolare con la Dott.sa Erica Francesca Poli. Come artista, perfomer e ricercatrice si occupa di danza, videodanza e teatro fisico. Le sue richerche e competenze convergono in un lavoro che ha come focus la memoria del corpo, con un particolare focus sul rapporto fra corpi e spazio e fra memoria del corpo e violenza. Si occupa anche di luoghi e memoria dei luoghi, e processi di creazione site-specific. Ha realizzato diverse produzioni di teatro danza, tra cui lo spettacolo quello che resta, debuttato al Festival La donna crea ed. 2021, a Locarno, ispirato al mito della dea Calipso e al tema della dipendenza d’amore. Fra le produzioni di video danza c’è invece Please, 2016, selezionato per diversi festival internazionali, fra cui il Festival torinese La danza in un minuto, in cui vince una menzione speciale per “l’uso del corpo e della drammaturgia danzata come spazio politico e di riflessione sociale”. Dal 2017 è direttrice artistica in Puglia dell’Ass.ne Corpi Narranti, con la quale crea e dirige Spazi in Movimento_Festival della danza e dei luoghi dal 2021. Dal 2019 collabora in progetti di ricerca, di insegnamento e creazione con l’Accademia Dimitri-Supsi di Verscio, in Svizzera, dove dal 2022 inizia stabilmente il suo percorso come ricercatrice junior, insegnante e artista.

Organizzatore: Angela Calia
Info:

Ciclo di 3 incontri. 20.- CHF / incontro - 50.- CHF ciclo completo.


La pratica è accessibile a chiunque. Si lavora con abiti comodi, a piedi nudi o con calze.


Info: ang.calia@gmail.com


Sala: Sala Grande
Categoria: Arti performative

Alla lista eventi
Proponi attività